Les Précieuses Ridicules di Molière

Spettacolo in lingua francese

Adattamento: Diane Patierno
Regia: Maurizio Azzurro
Costumi: Emilio Bianconi per Alchimia
Scene: Martina Picciola

Con: Damien Escudier, Diane Patierno, Simona Di Maio, Giulio Gisondi

Le Preziose Ridicole è senz’altro una delle commedie più brillanti del giovane Molière, quella che, a detta della critica, rivela in pieno il suo talento comico. La trama è nota a tutti : le giovani cugine Magdelon e Cathos , da poco giunte a Parigi da una cittadina di campagna, respingono le proposte di matrimonio di La Grange e Du Croisy , non ritenuti all’altezza quanto a raffinatezza di modi, cultura e ceto; i due, nell’attesa della rivincita, mandano i loro servi travestiti da gran signori, Mascarille, poeta stravagante, e Jodelet, eroe militare, a ingannare le due ragazze. Nel bel mezzo di solenni danze, quando i due sono riusciti a far credere a Magdelon e Cathos di non poter resistere ai loro vezzi, sopraggiungono Du Croisy e La Grange che, sotto gli occhi increduli delle due, fanno bastonare i loro servi per poi ritirarsi, lasciando le preziose, ormai definitivamente ridicole, alla mercè delle ire dell’anziano Gorgibus , padre e zio delle fanciulle beffate.

L’ attualità di questa commedia , che mette alla berlina una società in cui l’immagine prevale ma dove quasi nulla è quello che dichiara di essere, è sorprendente, e la rende assolutamente idonea ad essere rappresentata per un giovane pubblico, che non fatica ad immedesimarsi nelle vicende delle due preziose. Di qui l’idea di alcuni “slittamenti” alcune citazioni che ci rimandano alle mode attuali ed agli oggetti culto,quelli, per intenderci, che se non possiedi sei “out”. Questo ammiccamento al conformismo dei nostri tempi, tuttavia, non tradisce l’opera di Molière, un classico, certo, ma che del classico vero ha la qualità principale: è attuale e racconta di noi, rivelandosi così di sicura presa per il giovane pubblico scolastico, che sarà coinvolto dal ritmo travolgente della rappresentazione, dalla bravura degli attori madrelingua, e sarà chiamato ad interagire per rendere ancor più intensa ed attiva la propria partecipazione all’evento teatrale.

 

I commenti sono chiusi.

Segnaliamo

Newsletter

  • Newsletters